Quanto costa fare un trasloco

by Blogger Indipendenti on

Il trasloco è per molti una fonte di stress, dovuto alle tante cose da fare ma anche ai pensieri che ci portano a valutare il passato, la malinconia per i momenti felici trascorsi nella vecchia casa e così via.

Oltre a questo il trasloco può risultare anche un costo molto elevato, visto che si può richiedere l’aiuto di professionisti specializzati in questo specifico lavoro. Ma effettivamente quanto costa traslocare?

Molto o poco dipende dal budget e dal tempo che abbiamo a disposizione.

Il trasloco in tutta fredda

Non sempre le cose vanno come sperato, capita infatti a molte persone di aver disdetto per tempo la vecchia casa, o di averla venduta, sperando che il nuovo domicilio sia pronto per il giorno pattuito. Quando però la nuova casa è disponibile solo qualche giorno prima del trasloco la questione ci costringe a traslocare in tutta fretta, nel corso di qualche giornata.

In questi casi traslocare può essere particolarmente costoso. Prima di tutto perché si contatta da ditta di traslochi con brevissimo anticipo, pagando quindi anche un extra per l’urgenza. Inoltre le tempistiche molto ristrette costringono a dover chiedere l’aiuto di squadre di facchini ampie, che dovranno fare la gran parte del lavoro necessario per traslocare.

Si parla quindi di trasloco completo: i facchini dovranno per forza aiutarci anche nella preparazione delle scatole di effetti personali e di suppellettili varie, visto che non c’è tempo per svolgere questi compiti da soli, con tutta calma.

Organizzare il trasloco

Se si ha la possibilità di organizzare il trasloco senza fretta si può invece riuscire a tagliare alcune delle spese, riducendo enormemente la spesa. Il tempo a nostro favore ci permette anche di contattare Traslochi Roma Easy, ottenendo dei preventivi di vario genere, che provvedono diversi gradi di coinvolgimento della famiglia.

Chi sta traslocando infatti può diminuire la mole di lavoro da far svolgere a terzi rimuovendo buona parte degli oggetti che ci sono in casa, spesso anche varie settimane prima del trasloco vero e proprio. Il tutto sarà imballato e inscatolato, in attesa del trasferimento.

Un trasloco low cost

Se il budget a disposizione per il trasloco è minimo si può valutare di fare tutto il lavoro possibile da soli, magari richiedendo l’aiuto di un amico che possiede un capiente furgone, o dei parenti per inscatolare gli oggetti della famiglia.

In ogni caso si può sempre richiedere ad una ditta specializzata di ottenere l’aiuto da parte di uno o più facchini, che saranno pagati a ore, per l’effettivo carico di lavoro svolto.

Written by: Blogger Indipendenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *