Forex trading: come muoversi nel 2017

by Blogger Indipendenti on

Il 2017 iniziato da poco più di un mese promette già di essere un anno molto interessante per i trader impegnati nel forex, il mercato delle valute quanto mai in fermento e soggetto alle ripercussioni degli ultimi eventi politici mondiali.

Due le novità che influenzeranno di più le strategie degli investitori: il cambio euro-dollaro in forte rialzo e la possibilità di pareggio durante l’anno in corso.

Ma andiamo più nel dettaglio e analizziamo per bene le previsioni forex per il 2017. Oltre a questa nostra disamina su ForexTime24 potete leggere tutte le novità.

Come già accennato, il cambio euro-dollaro dovrebbe raggiungere il pareggio, gli analisti di settore ne sono certi e prevedono un rapporto di 1 a 1 prima attorno alla metà dell’anno. Rivelazione pesantissima che orienterà non poco le decisioni dei forex trader in cerca di notizie più sicure possibili in questo periodo pieno di incertezze, specie nel mercato delle valute. Qualche dubbio però sussiste: le due macroeconomie sono infatti in equilibrio su fili molto sottili e basterà davvero un movimento minimo per generare oscillazioni molto importanti.

Per l’America del nuovo presidente Donald Trump si prevede un mandato fatto di protezionismo e chiusura, con la Federal Reserve già pronta ad alzare i tassi e, di conseguenza, a rinforzare il valore del dollaro sull’euro. L’Europa, dal canto suo, sarà interessata da novità politico-economiche che potrebbero indebolire la moneta unica. L’Hard-Brexit di Theresa May, la crisi delle banche italiane e le elezioni politiche in vari Paesi dell’Ue terranno banco praticamente per tutto l’anno.

Attenzione puntata, quindi, sulle prossime mosse di Stati Uniti e Unione europea, dalle quali dipenderanno in gran parte le strategie di forex trading messe a punto nel corso dell’anno. Muoversi nel forex è sempre stato complicato, ma adesso le cose potrebbero peggiorare. Diventa quindi ancora più importante munirsi della strumentazione adatta per l’analisi tecnica, seguire rumors e opinioni online e scegliere attentamente la propria strategia.

Non solo: bisogna anche guardarsi bene attorno e non limitarsi a puntare tutto su un cambio euro-dollaro che potrebbe riservare grandi soddisfazioni, ma anche non pochi problemi. Occhio quindi anche alle valute di alcuni Paesi emergenti come Brasile, Russia, Polonia e Ungheria. Secondo molti analisti, il 2017 potrebbe essere anche l’anno di monete come queste, meno vincolate e libere di sfruttare il più possibile il confronto tra le due macroeconomie.

Insomma, se volete investire nel forex, preparatevi a un anno molto movimentato, non abbassate la guardia e muovetevi con quanta più cautela possibile.

Written by: Blogger Indipendenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *